VENDITA APPARTAMENTI - LAGO MAGGIORE - BORGOTICINO

In palazzina di recente costruzione appartamento mansardato al primo ed ultimo piano, composto da soggiorno con cucina a vista, due camere, bagno, balcone, cantina e garage doppio. Piccolo giardino. Riscaldamento autonomo.

Codice: AP0568
Prezzo: €.130.000,00.
Classe energetica E
Indice prestazione energetica globale: 198,35 KWh/m2
  • Vendita: VENDITA APPARTAMENTI - LAGO MAGGIORE  - BORGOTICINO - In palazzina di recente costruzione, appartamento mansardato ultimo piano con garage.
  • Vendita: VENDITA APPARTAMENTI - LAGO MAGGIORE  - BORGOTICINO - In palazzina di recente costruzione, appartamento mansardato ultimo piano con garage.
  • Vendita: VENDITA APPARTAMENTI - LAGO MAGGIORE  - BORGOTICINO - In palazzina di recente costruzione, appartamento mansardato ultimo piano con garage.
  • Vendita: VENDITA APPARTAMENTI - LAGO MAGGIORE  - BORGOTICINO - In palazzina di recente costruzione, appartamento mansardato ultimo piano con garage.
  • Vendita: VENDITA APPARTAMENTI - LAGO MAGGIORE  - BORGOTICINO - In palazzina di recente costruzione, appartamento mansardato ultimo piano con garage.
  • Vendita: VENDITA APPARTAMENTI - LAGO MAGGIORE  - BORGOTICINO - In palazzina di recente costruzione, appartamento mansardato ultimo piano con garage.
  • Vendita: VENDITA APPARTAMENTI - LAGO MAGGIORE  - BORGOTICINO - In palazzina di recente costruzione, appartamento mansardato ultimo piano con garage.
  • Vendita: VENDITA APPARTAMENTI - LAGO MAGGIORE  - BORGOTICINO - In palazzina di recente costruzione, appartamento mansardato ultimo piano con garage.

BORGOTICINO

A poche migliaia di metri in linea d'aria dalle ultime acque del Lago Maggiore e dalle prime del fiume Ticino, a dominare da ovest tutta la piana che circonda quella fascia del lago, si staglia una verde collina, ancor verde di boschi e pochi campi, sorge un piccolo paese: Borgo Ticino. Da alcuni ritrovamenti archeologici indicano a Borgo Ticino la presenza di insediamenti risalenti al IX VII secolo a.C. nelle zone di Gagnago e della Madonna delle Grazie (Civiltà di Golasecca). Sempre nella frazione di Gagnago era posto un "castrum romano", attestato anche dalla toponomastica (via Campo Militare, via Cascina dei Cesari). Borgo Ticino nasce intorno all'anno 1190 per volere del comune di Novara che edificò un borgo franco sovrastante il castello ed il villaggio fortificato di Lupiate - importantissimo insediamento militare oggi scomparso situato nei pressi della Madonna delle Grazie di Borgo Ticino - per contrastare il potere dei conti di Biandrate e dei Da Castello, nobili che in quelle terre avevano il cuore dei loro possedimenti. Dapprima il nome del nuovo borgo fu Borgo di Lupiate, nella seconda metà del Duecento il nome mutò in Borgo Ticino. Entrato a far parte del dominio del ducato di Milano, venne dato in feudo nel 1413 ai Visconti e nel 1447 ai Borromeo, che lo tennero fino al XVIII secolo. Nel 1718, un censimento svoltosi sotto la breve sovranità austriaca calcolava la popolazione in 1159 abitanti. Nel 1814 la popolazione del borgo ammontava a 1535 abitanti. In questo anno, in coincidenza con il passaggio dei poteri dopo la caduta di Napoleone, si verificò un assalto al Municipio e le carte dell'archivio vennero disperse e bruciate. Poi la storia del borgo si confuse con quella più generale del territorio e del Paese. Nel corso del 1900 Borgo Ticino, come altri comuni della zona, conobbe un periodo di crisi, dovuto alla perdita di peso dell'agricoltura collinare, manifestatosi anche attraverso una forte emigrazione verso l'estero; la popolazione perciò diminuì dai 2701 abitanti nel 1901 ai 1717 del 1936. Dopo il 1945 si ebbe una forte ripresa demografica in seguito all'immigrazione dal Veneto e dal Sud; nel giro di soli 20 anni la popolazione superò abbondantemente quella del 1901.